Calcio

Angri - A Capaccio la vittoria del cuore

L'US Angri vince soffrendo in una gara, quella di Capaccio, dai mille volti e dalle mille svolte inattese. Una vittoria che i grigiorossi hanno voluto ed ottenuto con orgoglio e determinazione; tre punti conquistati col sudore, grinta e con un forte attaccamento alla maglia, dimostrato dalla commozione di mister Gargiulo al termine dei 90 minuti.
Gara difficile fin dall'inizio con il Poseidon che porta pressione alta e l'Angri che fatica ad uscire dalla propria metà campo. Alla mezz'ora la situazione si complica con il rosso diretto a Marsicano. La prima frazione di gioco si chiude in parità; da segnalare la grande parata di Passaro su un tiro ravvicinato a mezz'aria.
Nella ripresa i grigiorossi rispondono presenti. L'inserimento di Barone rende equilibrato il centrocampo e permette ai grigiorossi di avere maggiore potenza offensiva. Angri pericolosa con le conclusioni di Tortora, subentrato nella ripresa, e Barone, entrambe neutralizzate dall'estremo difensore locale.
I padroni di casa rispondono con tre conclusioni dall'interno dell'aria di Forino, neutralizzate da Passaro.
A nove dal termine arriva l'inaspettato vantaggio del Poseidon. Zoppino stende un avversario in area. E' calcio di rigore, realizzato spiazzando l'estremo difensore grigiorosso.
La partita sembra ormai chiusa. Gargiulo inserisce De Stefano per Zoppino, per tentare le ultime chance offensive della gara. La mossa funziona, perchè i padroni di casa, nel tentativo di mantenere la palla lontana dalla zona difensiva, si scoprono ai contropiedi angresi. Al 90', lancio lungo per D'Antonio, il difensore locale, colpisce male la palla che scavalca il portiere e batte sulla traversa. Sulla linea di porta si getta Filippo Tortora che appoggia in rete.
Il Poseidon va in confusione, l'Angri continua a spingere. Prima D'Antonio a volo di destro "rompe" la traversa sfiorando la rimonta. Poi De Stefano lancia in verticale Tortora che supera l'ultimo difensore del Poseidon che lo stende in area. Calcio di rigore che Fabio D'Antonio realizza.
Al triplice fischio, tra la confusione nella zona di centrocampo, il direttore di gara estrae altri due cartellini rossi, tra gli espulsi anche il portiere grigiorosso Passaro.
Tre punti d'oro che animano l'ambiente in vista della gara contro la capolista Scafatese. Mister Gargiulo dovrà fare i conti con le assenze per infortuni e squalifiche, ma una cosa è sicura: la squadra che oggi ha compiuto questa impresa sportiva, affronterà la capolista a viso aperto senza alcun timore, chiunque sarà a scendere in campo.


© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Meteo Campania

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

"L'Arcisenso" di Aldo Masullo
IMAGE "L'Arcisenso. Dialettica della solitudine" di Aldo Masullo (Quodlibet edizioni) sarà...

Viaggi

Verso Santiago - Epilogo del mio Cammino
IMAGE Il Cammino mi ha insegnato la sua più grande lezione quando è finito, quando ho...

Storia

31 ottobre 1517 - Le 95 tesi di Martin Lutero
IMAGE Il 31 ottobre del 1517 è la data in cui compaiono nella cittadina di Wittenberg le 95...

Cinema

Natale da Chef, il nuovo colpo di Making of Salerno
IMAGE E’ un colpo da novanta quello messo a segno da Making of Salerno, che da anni si occupa...

Week End

Taurasi Vendemmia - Domani al via l'evento dedicato al Taurasi
IMAGE Al via domani (venerdì 11 maggio) "Taurasi Vendemmia", evento dedicato al Taurasi...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"