Cronaca

Ovidio, le opere, la contemporaneità

Al Museo Civico ‘’Mucirama’’ di Piedimonte Matese, si ripense in chiave contemporanea l’opera di Ovidio a 2000 anni della sua morte.

Al Museo Civico ‘’Mucirama’’ di Piedimonte Matese, si ripensa in chiave contemporanea l’opera di Ovidio a 2000 anni della sua morte.

La Società Filellenica Italiana ha programmato una giornata di studi che oltre a tracciare un bilancio dei risultati ottenuti dagli studi sui testi del poeta, si pone soprattutto l’obiettivo di riflettere sull’opera di Ovidio inserendola nel contesto contemporaneo e ponendolo a confronto degli orizzonti odierni.

Ovidio, modello di stile e di organizzazione retorica sin dalla prima età imperiale (I sec. d.C.), ha conosciuto un continuo successo sino all’epoca tardo-antica, mentre dell’età medievale ha continuato ad essere punto di riferimento più degli altri autori latini. Letto e commentato fino a tutto il Rinascimento, autore fondamentale per Dante che lo colloca, con Omero, Orazio e Virgilio, fra i poeti sommi del Limbo.

Ad aprire il seminario la professoressa Jolanda Capriglione, direttore della Società Folellenica, seguirà l’intervento di Laura Del Verme che tratterà il tema “Campania Felix. Il mito di Trittolemo” (dalle Metamorfosi di Ovidio). Le conclusioni sono affidate alla professoressa Vittoria Castrillo col l’intervento “Identità senza alterità. Il mito di Narciso“.

piedimonte ovidio


© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

Bienvenue en Miles Gris di Stefania Serrapica
IMAGE In uscita il 29 Settembre il primo romanzo di una trilogia fantasy edito da Edizioni...

Viaggi

Irlanda - Alla scoperta dell'isola magica
IMAGE Una terra magica di castelli e scogliere, di musica e buona birra, di spiagge bianche e...

Storia

22 settembre 1907 - Varo della Principessa Jolanda
IMAGE Il 22 settembre del 1907 era previsto il varo della Principessa Jolanda, il primo vero...

Cinema

''La guerra dei cafoni'' nella sale dal 27 aprile
IMAGE A Torrematta, territorio selvaggio e sconfinato in cui non vi è traccia di adulti, ogni...

Week End

Il Castello di Spessa svela i suoi segreti
IMAGE Il Castello di Spessa di Capriva del Friuli, il magnifico maniero che ebbe tra i suoi...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"