Cronaca di angri

4 novembre - Celebrata l'Unità d'Italia

Oggi, 4 novembre, l’Italia celebra la giornata dell’unità nazionale e delle forze armate. Una fine della Grande Guerra o della 4a Guerra di indipendenza, che ha avuto un bilancio di perdite di vite umane di oltre 16 milioni; una guerra di trincea con 750 chilometri scavati a mano dai militi degli opposti schieramenti.

Oggi, 4 novembre, l’Italia celebra la giornata dell’unità nazionale e delle forze armate.
La giornata è stata istituita nel 1918 per commemorare la fine della Prima guerra mondiale per l’Italia. Il 4 novembre è la data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti.  Un accordo firmato a Padova il 3 novembre 1918 dall’Impero austro-ungarico e dall’Italia, alleata con la Triplice Intesa (il Regno Unito, la Francia e la Russia).  Una fine della Grande Guerra o della 4a Guerra di indipendenza, che ha avuto un bilancio di perdite di vite umane di oltre 16 milioni; una guerra di trincea con 750 chilometri scavati a mano dai militi degli opposti schieramenti.

 


© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

La Principessa Primula di Paco Desiato
IMAGE La narrazione trasversale del fumetto come strumento per favorire la conoscenza del...

Viaggi

Verso Santiago - Epilogo del mio Cammino
IMAGE Il Cammino mi ha insegnato la sua più grande lezione quando è finito, quando ho...

Storia

31 ottobre 1517 - Le 95 tesi di Martin Lutero
IMAGE Il 31 ottobre del 1517 è la data in cui compaiono nella cittadina di Wittenberg le 95...

Cinema

Natale da Chef, il nuovo colpo di Making of Salerno
IMAGE E’ un colpo da novanta quello messo a segno da Making of Salerno, che da anni si occupa...

Week End

Palium Sancti Martini - Atmosfere medievali del 1109
IMAGE Dal quinto secolo ad oggi rivive il culto di San Martino, patrono di Monteforte Irpino,...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"