Sport

Golden Tulip a testa alta a Mondovì

" Usciamo dal Palamanera a testa alta. Giocavamo contro la capolista, una corazzata, una squadra che non poteva assolutamente fare passi falsi e che era anche carica dal raggiungimento delle semifinali di Coppa Italia. Nonostante ciò, per larghi tratti le ragazze hanno saputo affrontare alla pari le rivali. Certo, primo e secondo set sono da dimenticare, ma terzo e quarto parziale sono stati senza dubbio positivi. Abbiamo mostrato buone cose ed anche importanti reazioni. Dobbiamo lavorare tanto sui momenti di black out, passaggi a vuoto che sono la costante di questa stagione, ma non ci arrendiamo e pensiamo già al match con Montecchio".

Passa Mondovì che continua così la sua corsa verso la promozione diretta nella massima serie. (3-1). Francamente, per la Golden Tulip, tra tutte le sfide possibili questa era la meno indicata per sperare di ritornare a muovere la sua classifica. Invece, il campo ha saputo raccontare una storia diversa da quella di una annunciata e facile vittoria della capolista. Grinta, tenacia, voglia di giocarsela sino all'ultimo punto, provare a fare, comunque, il proprio gioco ed offrire uno spettacolo degno del taraflex di A2, sono stati traguardi ampiamente raggiunti. La VolAlto non ha sfigurato. In una unica sfida si è visto il sunto della intera stagione volaltina. Cose egregie ed amnesie importanti. Così, ad un primo e quarto set da dimenticare hanno fatto da contraltare secondo e terzo parziale di assoluto rispetto. Qui la correlazione muro difesa ha mostrato cose positive, anche l'attacco ha visto la riuscita di diverse fast e interessanti soluzioni offensive. Certo, alla fine i diversi valori tecnici e la profondità della panchina di Mondovì hanno fatto la differenza, ma Caserta ha dimostrato di essere viva e lo sarà sino al termine della stagione. Domenica si sfida Montecchio, con questo spirito e mantenendo costante il rendimento, non è proibito sperare.

Primo set
Pronti via e Mondovì mostra subito i muscoli. La capolista ha il dente avvelenato per il ko dell'andata. Vuole subito mettere la sfida nei giusti binari sin dalla prima battuta. Rivero colpisce a ripetizione, la difesa di Caserta è siderale nelle sue percentuali in ricezione e ciò rende di fatto difficilissima la fase offensiva. (23-10). Le padrone di casa trovano punti con tutto il sestetto. La Golden Tulip pare essere rimasta al fischio finale della sfida. Il primo set si colora di rossoblù. 25-11

Secondo set
Monfreda scuote le sue ragazze. Qui comincia la vera partita delle casertane. La Volalto Caserta sferra un break vincente (3-6). L´ace di Rivero accorcia le distanze (5-6), ed è Bici a "segnare" il pareggio (6-6). Le padrone di casa prendono la rincorsa (8-6) e, nella metà campo avversaria, entra Marangon per Silotto (che rientrerà sul 10-8). Capitan Biganzoli ed un ottimo turno in battuta di Bici consente alle monregalesi di allungare sino al +5 (13-8). Le ospiti non si arrendono e, grazie alle battute di Denysova, prima raggiungono le rivali (14-14), poi le superano (14-15). Inizia una fase di punto a punto (19-19), poi le pumine inseriscono la marcia giusta e, trascinate dal pubblico, si portano in vantaggio, chiudendo anche il secondo set a proprio favore. 25-21.

Terzo set
L'inizio del parziale è tutto di marca piemontese. Bici, Biganzoli e Rivero colpiscono a ripetizione. La LPM scatta pericolosamente in avanti. Caserta, però, ha il sangue gelido e nel suo dna non esiste la parola resa. Cvetnic e Denysova riprendono a mettere palla a terra. (14-10). L'errore in attacco della capolista ed un siluro della Denysova porta le dragonesse sul meno uno. (15-14). Tayè e Mabilo provano a far sentire il loro peso al centro. La difesa alza le percentuali. La Golden Tulip impatta. (16-16). Mondovì capisce che non è il caso di rilassarsi. La VolAlto ci crede. Muro di Manig, soprasso. (17-18). Le campane giocano bene i cambi palla e conservano il piccolo vantaggio. (19-20). Coach Delmati ha il suo bel da fare per spronare la squadra. La trance agonistica è tutta rosanera. Denysova griffa il suo punto numero sette della sfida ed è il massimo vantaggio casertano. (19-21). Mondovì non chiude più, al di al della rete il gelido vento dell'est spezza la difesa piemontese. La Denysova è una furia. Prima firma il set point. (20-24), poi chiude definitivamente il parziale. 25-21

Quarto set
La quarta frazione segna un sostanziale equilibrio nelle sue fasi di avvio. (7-6). Biganzoli in primo tempo apre il break che porta le locali sul più otto (14-6). Il servizio della piemontese diventa una arma molto insidiosa per la ricezione delle campane. Adesso Caserta non riesce più a giocare bene in attacco. Diventa prevedibile offrendo sistematicamente alla capolista il fianco per comodi contrattacchi. Rivero è martello infallibile. La fast della Mabilo stoppa il parziale negativo. (14-7), ma la salita si fa adesso decisamente irta. Mondovì ne piazza altri quattro consecutivi e di fatto manda il set in archivio. (18-7). La VolAlto prova a rendere meno pesante il passivo. (18-10). Memore del recente passato, però, le padrone di casa non si disuniscono e portano il parziale a casa con relativa tranquillità. 25-11

LPM BAM MONDOVI - GOLDEN TULIP VOLALTO 3-1
(25-12; 25-21; 20-25; 25-11)

LPM Mondovì: Bici 10, Rolando, Costamagna, Biganzoli 13, Sciolla, Demichelis 3, Tonello 12, Mazzotti, Rivero 21, Rebora 14, Agostino, Camperi. All. Delmati

Golden Tulip VolAlto: Cvetnic 9, Barone (L), Silotto 5, Manig 2, Denysova 12, Marangon, Tajè 5, Mabilo 8. All. Monfreda. Vic Della Volpe

Arbitri: Traversa e Jacobacci


© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Meteo Campania

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

"L'Arcisenso" di Aldo Masullo
IMAGE "L'Arcisenso. Dialettica della solitudine" di Aldo Masullo (Quodlibet edizioni) sarà...

Viaggi

Verso Santiago - Epilogo del mio Cammino
IMAGE Il Cammino mi ha insegnato la sua più grande lezione quando è finito, quando ho...

Storia

31 ottobre 1517 - Le 95 tesi di Martin Lutero
IMAGE Il 31 ottobre del 1517 è la data in cui compaiono nella cittadina di Wittenberg le 95...

Cinema

Natale da Chef, il nuovo colpo di Making of Salerno
IMAGE E’ un colpo da novanta quello messo a segno da Making of Salerno, che da anni si occupa...

Week End

Taurasi Vendemmia - Domani al via l'evento dedicato al Taurasi
IMAGE Al via domani (venerdì 11 maggio) "Taurasi Vendemmia", evento dedicato al Taurasi...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"