Storia

16 gennaio 1916 - Nasce l'associazione scautistica cattolica italiana

logo aci 500

L'Asci, associazione scautistica cattolica italiana - esploratori d'Italia, dal 1966 associazione scouts cattolici italiani fu un'associazione scout cattolica italiana, fondata a Roma nel 1916 dal conte Mario di Carpegna. Nel 1974 attraverso una fusione con l'associazione guide italiane (Agi) confluì nell'associazione guide e scouts cattolici italiani (Agesci).

Uno dei punti fondamentali della nuova associazione scout cattolica fu la catechesi. Qualche mese più tardi, il 28 maggio 1916, nel palazzo dei principi Doria a Fassolo (Genova), alla presenza del commissario generale, avvenne la festa del rinnovo della promessa scout delle Gioiose Liguri dei Reci di Mario Mazza che di fatto si unirono all'Asci. Alla fondazione, l'Asci adottò una bandiera bianca con giglio verde per distinguersi dal Cngei che aveva bandiera verde con giglio giallo o bianco. Al verde considerato indizio di influenze massoniche (ma era verde anche la bandiera dello scautismo inglese) l'Asci volle contrapporre il bianco, colore del Papa. Inoltre, l'Asci adottò il giglio genovese di Mario Mazza che era stato il simbolo prima dei ragazzi esploratori italiani (Rei) e quindi del corpo nazionale giovani esploratori italiani (Cngei) con la sola differenza della scritta, "Estote Parati", nel cartiglio. La sede centrale del Cngei, dopo sterili polemiche, nell'ottobre del 1917 decise di modificare il proprio giglio.

Lo scioglimento e la clandestinità

Il regime fascista fece sciogliere l'Asci insieme a tutte le altre associazioni scout presenti per far confluire tutti i ragazzi nei Balilla. L'ordine venne fatto eseguire in due momenti: nel 1927 furono sciolti i riparti presenti nelle località al di sotto dei ventimila abitanti non capoluoghi di provincia, nel 1928 in tutti i restanti centri. Dopo lo scioglimento alcuni gruppi di ragazzi continuarono a riunirsi e a fare attività in segreto. Il più famoso di questi gruppi fu quello delle Aquile randage, a Milano e a Monza. Alcuni di questi scout clandestini presero parte alla Resistenza.

La ricostituzione

L'Asci riprese le attività subito dopo la liberazione del 25 aprile 1945. 



© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Meteo Campania

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

Bienvenue en Miles Gris di Stefania Serrapica
IMAGE In uscita il 29 Settembre il primo romanzo di una trilogia fantasy edito da Edizioni...

Viaggi

Irlanda - Alla scoperta dell'isola magica
IMAGE Una terra magica di castelli e scogliere, di musica e buona birra, di spiagge bianche e...

Storia

22 settembre 1907 - Varo della Principessa Jolanda
IMAGE Il 22 settembre del 1907 era previsto il varo della Principessa Jolanda, il primo vero...

Cinema

''La guerra dei cafoni'' nella sale dal 27 aprile
IMAGE A Torrematta, territorio selvaggio e sconfinato in cui non vi è traccia di adulti, ogni...

Week End

Vallo di Diano all'insegna della cultura
IMAGE Le GEP2017 promosse da Nova Civitas con aperture straordinarie ed eventi grazie a...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"