Economia

Padula - Continua la mostra delle Storie Certosine

storie certosine allestimento

Un prestito lungo quasi un anno (fino al 30 settembre 2013, ndr) per le "Storie Certosine" di Padula. La Soprintendenza speciale per il PSAE e per il polo museale della città di Napoli, nella persona del soprintendente Fabrizio Vona, visti i consensi conseguiti dall’iniziativa, ha voluto aderire con cortese assenso alla richiesta formulata dalla Soprintendenza ai Bap delle province di Salerno e Avellino. I quattro dipinti olio su tela raffiguranti vari momenti di vita comunitaria di alcuni padri certosini tra le mura del monastero padulese, quindi, potranno essere ammirati e studiati per molti mesi ancora nella saletta del Quarto del Priore della certosa di San Lorenzo a Padula, allestita per ospitare al meglio i quadri provenienti dalla certosa di San Martino di Napoli. Dal due agosto 2012, giorno dell’apertura al pubblico della piccola ma suggestiva mostra dal titolo "Storie Certosine", infatti, circa 30.000 visitatori hanno potuto visionare questi particolari dipinti che raffigurano alcuni scorci architettonici del Cenobio di Padula. La scelta di accostare ad essi i pannelli con le riproduzioni fotografiche dal vero degli ambienti individuati ha funzionato, in questo modo il collegamento è stato facile ed immediato, proprio come annotato da alcuni visitatori sul registro posto all’ingresso della mostra nel periodo espositivo appena trascorso.

La certosa di Padula, fondata nel 1306, riconosciuta dall’Unesco patrimonio dell’umanità nel 1998, nel 2002 è stata inserita dalla Regione nel novero dei grandi attrattori culturali, si estende su un’area di 51000 mq tra spazi coperti, chiostri ed aree verdi, ed è il simbolo della continua osmosi tra vita contemplativa e vita vissuta, tra ascetismo e creatività.

Il monumento è visitabile dalle 9.00 / 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00). Chiusura settimanale il martedì (intera giornata).

L’ingresso è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65, per disabili e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria .

L’ingresso gratuito è consentito anche a particolari categorie di studenti o insegnanti (architettura, storia dell’arte,ect.).

Il biglietto, pari a 4 €, è ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane.

L’ingresso, invece, al parco della certosa è gratuito. 

 


© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Meteo Campania

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

''Medea ed altre poesie'' di Biancagiuliana Pepe
IMAGE "Medea ed altre poesie" è la mia prima raccolta: un miscuglio di sentimenti...

Viaggi

Verso Santiago - Epilogo del mio Cammino
IMAGE Il Cammino mi ha insegnato la sua più grande lezione quando è finito, quando ho...

Storia

31 ottobre 1517 - Le 95 tesi di Martin Lutero
IMAGE Il 31 ottobre del 1517 è la data in cui compaiono nella cittadina di Wittenberg le 95...

Cinema

Natale da Chef, il nuovo colpo di Making of Salerno
IMAGE E’ un colpo da novanta quello messo a segno da Making of Salerno, che da anni si occupa...

Week End

Palium Sancti Martini - Atmosfere medievali del 1109
IMAGE Dal quinto secolo ad oggi rivive il culto di San Martino, patrono di Monteforte Irpino,...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"