Baiano - Mai d'Argento, presentata la terza edizione

di Gianni Amodeo Convention nell’Auditorium dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” per la terza edizione del Premio “Galante Colucci” per il conferimento dei Mai d’Argento, il concorso di idee calibrato sull’elaborazione di testi giornalistici, saggi brevi, racconti, docufilm, video, composizioni poetiche, grafiche e pittoriche, produzioni d’arte varia.



Coinvolte le comunità delle Scuole dell’area intercomunale dell’Unione del Baianese e dell’Alto Clanis, studenti universitari e tutti gli amanti dei culti arborei, testimonianze di pace, bellezza e laboriosità. Interventi del presidente della Provincia di Avellino, l’avvocato Domenico Biancardi, del presidente del Parco del Partenio, Franco Iovino, dei sindaci, dei rappresentanti delle Pro Loco e delle associazioni. Temi del concorso: paesaggio, bellezze naturalistiche, patrimonio boschivo beni comuni da tutelare e la valorizzazione delle eccellenze dell’arte culinaria e dolciaria del territorio.

Una rivisitazione del culto arboreo dei Mai, che si celebra nell’Europa mediterranea, con particolare diffusione nell’area dell’Unione intercomunale del Baianese e dell’Alto Clanis, racchiusa tra i Monti Avella, il Partenio e la pianura nolana. Una rivisitazione affidata al Concorso d’idee per il conferimento dei Mai d’Argento rappresentativi del Premio “Galante Colucci”, che con il ciclo 2018\2019 approda alla terza edizione, coinvolgendo le comunità scolastiche degli Istituti comprensivi del territorio e tutti i cultori della simbologia dei Mai, simboli di pace, bellezza e laboriosità. Un coinvolgimento che si affida all’elaborazione di testi giornalistici, saggi brevi,racconti, interviste, docufilm, video,cortometraggi, composizioni poetiche, grafiche,pittoriche, oltre che a produzioni d’arte varia.

Presentato nell’Auditorium dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” il Concorso, incentrato sui temi sia della valorizzazione dell’ambiente che della riscoperta delle tipicità colturali locali in uno con le eccellenze dell’arte culinaria e dolciaria del territorio. Un evento a cui- con il coordinamento di Carlo Melissa- hanno partecipato dirigenti scolastici e docenti, sindaci e amministratori locali, nonché i rappresentanti delle Pro Loco e delle associazioni. Una testimonianza di condivisione piena per il significato sociale dell’iniziativa, che identifica i Mai con il paesaggio e i valori della cittadinanza attiva che tutti sono chiamati ad esercitare responsabilmente per la tutela delle aree montane.

Ideavision Giornalismo Indipendente

Natura giuridica: Associazioni non riconosciute e comitati - Tipo attività: 949990 - Attività di altre organizzazioni associative NCA

Domicilio: via Starza, 31 84012 Angri (Sa)