Catasto Onciario - Sant'Andrea di Conza e la riforma carolina - di Enzo Ruggiero

Un tentativo di riforma fiscale, coraggioso e contro i privilegi di nobili ed ecclesiastici, quello tentato da Carlo III di Borbone, che nel 1734 sale al trono e da vita ad un regno autonomo, con l’ambizione di rilanciare il Regno di Napoli in un contesto internazionale, tagliando con le linee politiche del passato.


Il Catasto Onciario rappresenta una miniera di informazioni sulle realtà sociali delle università del Regno. Un lavoro lungo e appassionante che ha impegnato Vincenzo Di Lalla, autore di una pubblicazione dedicata alla collettività di Sant’Andrea di Conza.


Ideavision Giornalismo Indipendente

Natura giuridica: Associazioni non riconosciute e comitati - Tipo attività: 949990 - Attività di altre organizzazioni associative NCA

Domicilio: via Starza, 31 84012 Angri (Sa)