Il ritorno della Formula 1... e delle Mercedes


Melbourne, Australia. Anno nuovo, stessa classifica. Ancora una volta, con otto decimi di distacco dalla Ferrari di Vettel, in terza posizione, la Mercedes di Lewis Hamilton si posiziona al primo posto sulla griglia di partenza in prospettiva della gara di domani, seguito a ruota dal compagno di squadra Valtteri Bottas: sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell’1:21:000, battendo il record della pista australiana.

Le previsioni della scuderia tedesca, dunque, non si sono verificate. Erano ormai settimane infatti che si anticipava un campionato con la macchina vincitrice dello scorso anno in difficoltà rispetto ad una Ferrari nuova e competitiva. Ma come visto durante le qualifiche, è stata la scuderia italiana ad avere dei problemi e a non riuscire a stare al passo dei piloti Mercedes, neanche col giovane monegasco Charles Leclerc, all’esordio, classificatosi quinto.

In quarta posizione all’ultimo secondo si è infilato tra le Ferrari Max Verstappen, unico pilota Redbull in Q3, dopo l’uscita di scena di Pierre Gasly già alla Q1.

Grande prestazione di Lando Norris che con la sua McLaren partirà in ottava posizione.

Buona qualifica delle Haas, in sesta e settima posizione con Romain Grosjean e Kevin Magnussen.


Forte delusione in Renault, in particolare per Daniel Ricciardo che non è riuscito a qualificarsi per la Q3 nel suo gran premio di casa, mentre il ritorno di Robert Kubica in Formula 1 è stato macchiato da una terribile prestazione della sua Williams che non ha permesso né a lui né al suo compagno di scuderia, il giovane George Russell, di accedere alla Q2.

Ci sono comunque buone prospettive di avere un gran premio interessante domani, soprattutto tra le scuderie minori che sembrano avere qualcosa in più rispetto allo scorso anno. Un gran premio che, per la prima volta dal 1997, vedrà il volto di un nuovo direttore di gara dare avvio ai semafori rossi, in seguito alla prematura triste scomparsa di Charlie Whiting pochi giorni fa. Temporaneamente prenderà il suo posto Michael Masi, finchè la FIA non giungerà ad una soluzione definitiva.

Di seguito i risultati al termine della Q3.

1) Lewis Hamilton

1:20:486

2) Valtteri Bottas

1:20:598

3) Sebastian Vettel

1:21:190

4) Max Verstappen

1:21:320

5) Charles Leclerc

1:21:442

6) Romain Grosejan

1:21:826

7) Kevin Magnussen

1:22:099

8) Lando Norris

1:22:304

9) Kimi Raikkonen

1:22:314

10) Sergio Perez

1:22:781

Rosa Rosanova

Ideavision Giornalismo Indipendente

Natura giuridica: Associazioni non riconosciute e comitati - Tipo attività: 949990 - Attività di altre organizzazioni associative NCA

Domicilio: via Starza, 31 84012 Angri (Sa)